Carrello - € 0,00

You have no items in your shopping cart.

 

Macrofotografia di un cono di luppolo prima della vaporizzazione del Vaporizzatore VOLCANO.

Macrofotografia di un cono di luppolo dopo il primo passaggio di aria calda nel Vaporizzatore VOLCANO. Una parte degli aromi e dei odori è stato vaporizzata, la maggior parte è ancora contenuta.

Macrofotografia di un cono di luppolo dopo diversi passaggi (riempimenti del pallone) nel Vaporizzatore VOLCANO. Tutte le fragranze e gli aromi desiderati sono stati vaporizzati.

I vantaggi del Vaporizzatore VOLCANO:
  • Effetto

  • Purezza

  • Sapore

Il metodo di vaporizzazione prevede che dell'aria calda venga fatta passare attraverso i materiali vegetali. Grazie all'effetto controllato del calore, gli ingredienti vaporizzabili (aromi e fragranze) evaporano appena al di sopra della loro temperatura specifica di vaporizzazione, passano nell'aria e possono dunque essere inalati.

Vaporizzazione vs. combustione

Anche con il fumo o l'affumicatura si ha un'evaporazione degli ingredienti vaporizzabili. I gas caldi della combustione riscaldano i materiali vegetali, innescando la vaporizzazione degli ingredienti vaporizzabili. La temperatura necessaria viene tuttavia prodotta mediante la combustione delle erbe, il che comporta notevoli svantaggi. Pertanto, con il fumo o l'affumicatura, oltre agli ingredienti desiderati, si inalano per forza anche sostanze nocive prodotte dalla combustione, cancerogene, irritanti per le vie respiratorie e talvolta sgradevoli all'olfatto. Inoltre, la temperatura non controllata ed eccessivamente elevata della combustiona provoca la combustione inefficace delle sostanze vaporizzabili, sprecando inutilmente il materiale vegetale.

Al contrario, la vaporizzazione induce un rilascio delicato delle sostanze vegetali vaporizzabili, offrendovi vantaggi per la salute, ma anche economici. Poiché il materiale vegetale non viene incenerito, il processo di vaporizzazione può essere ripetuto utilizzando il medesimo contenuto della camera di riempimento finché tutti gli aromi e le fragranze non sono svaniti.

Di seguito si riporta una lista dei materiali vegetali indicati per la vaporizzazione con il Vaporizzatore VOLCANO.

Gli odori di materiale vegetale possono essere vaporizzati.

Macrophotografie
Nome della pianta
Nome botanico
Parte della pianta utilizzata
Temperatura

Eucalyptus globulus

le foglie

1 / 130°C (266°F)

Humulus lupulus

i coni

3 / 154°C (309°F)

Matriarca chamomilla

i fiori

6 / 190°C (374°F)

Lavendula angustifolia

i fiori

1 / 130°C (266°F)

Melissa officinalis

le foglie

2 / 142°C (288°F)

Salvia officinalis

le foglie

6 / 190°C (374°F)

Thymus vulgaris

herbe

6 / 190°C (374°F)

Attenzione:

Questa dichiarazione non è stata sottoposta al FDA. Il Sistema di Vaporizzazione VOLCANO non è un prodotto medicale, pertanto non è idoneo per diagnosticare, curare, guarire o prevenire eventuali malattie.

Il Sistema di Vaporizzazione VOLCANO non va utilizzato a scopo medico-terapeutico. In presenza di problemi di salute, rivolgersi al medico curante o al farmacista. Può accadere che una pianta o una a provochino al soggetto che le usa delle reazioni allergiche. In questo caso si sconsiglia assolutamente, di continuare ad utilizzare questa pianta. Utilizzare solo le parti della pianta riportate nella lista che, secondo le direttive della Farmacopea Europea (o simile), sono state sottoposte al controllo di autenticità e purezza e sono state dichiarate prive di agenti patogeni. Tale piante risp. (non intiendo) parti di queste possono essere acquistate in farmacia. » Chiudi finestra «